Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

"GIORNALISMO" SETTECENTESCO A VILLA BERG (26 maggio)

Data:

26/05/2021


Questa sera a Villa Berg l’Ambasciatore Pasquale Terracciano è intervenuto alla presentazione della pubblicazione del carteggio settecentesco tra Angelo Calogerà e Giovanni Lami, a cura dell'Associazione "Conoscere Eurasia" di Verona in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Russa di San Pietroburgo. Lo scambio epistolare intercorso tra i due illustri autori delle “cronache letterarie” della seconda metà del Settecento, giornalisti ante litteram, stupisce ancora oggi per erudizione e raffinatezza del linguaggio.

Nel suo intervento, l’Ambasciatore Terracciano ha sottolineato come “con una lodevole impresa scientifica, a cavallo fra storia della letteratura e archivistica, documentaristica e filologia, Antonio Fallico, presidente dell'associazione Eurasia, Corrado Viola e Fabio Forner hanno ricomposto, ordinato e analizzato le missive del prof. Giovanni Lami, custodite presso la prestigiosa Biblioteca Riccardiana di Firenze, e quelle dell’abate camaldolese Angelo Calogerà (da S. Michele di Murano), ritrovate presso la Biblioteca Nazionale di San Pietroburgo perché all’epoca vennero acquistate dall’Ambasciatore russo in Svezia P.K. Suchtelen”. La pubblicazione, in due volumi (il I dedicato alla vita di Giovanni Lami, il II al Carteggio tra i due letterati), ha valorizzato questa parte italiana del fondo Orlov presso la Biblioteca Nazionale Russa di San Pietroburgo.

giorn1

giorn 2

giorn3


1591