Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Villa Berg, 2 luglio 2021. Partecipazione dell’Italia a Innoprom come Paese partner.

Data:

02/07/2021


Villa Berg, 2 luglio 2021. Partecipazione dell’Italia a Innoprom come Paese partner.

Questa mattina si e' tenuta a Villa Berg, sede dell’Ambasciata d’Italia a Mosca, la conferenza stampa dedicata alla partecipazione dell’Italia quale Paese ospite d’onore all’XI edizione della fiera internazionale dell’industria e dell’innovazione “INNOPROM 2021” (Ekaterinburg, 5-7 luglio 2021).

L’Ambasciatore d’Italia nella Federazione Russa Pasquale Terracciano, il Direttore dell’Ufficio di Mosca dell’Istituto per il Commercio Estero (ICE) Francesco Pensabene e la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca Daniela Rizzi hanno presentato contenuti e obiettivi della partecipazione italiana a INNOPROM e le iniziative di promozione culturale organizzate in concomitanza con la fiera. Sono intervenuti anche il Vice Presidente di VTB Aleksandr Erofeev e il Presidente di Generali Russia Giorgio Callegari, fra le imprese russe e italiane che hanno fornito sostegno finanziario al programma culturale italiano.

L’Italia parteciperà alla fiera con una folta e qualificata rappresentanza: saranno presenti oltre 50 imprese attive nei settori Energia e Ambiente, Aerospazio, Automotive, Meccanica, Fonderia e Engineering, e oltre 10 start-up nel settore Innovazione, tutte contraddistinte da elevatissime capacità tecnologiche.

Il Ministro dello Sviluppo Economico italiano Giancarlo Giorgetti inaugurerà il 5 luglio il padiglione italiano a INNOPROM e aprirà insieme al Ministro dell’Industria russo Denis Manturov il Business Forum Italia-Russia “Dalla produzione flessibile alla collaborazione nell’alta tecnologia”, durante il quale top manager e rappresentanti italiani e russi delle istituzioni e delle associazioni imprenditoriali discuteranno delle strategie di sviluppo della collaborazione economica e industriale, di investimenti, di innovazione scientifica e tecnologica e delle prospettive del Made in Italy in Russia. L'agenda del Ministro Giorgetti prevede poi incontri con il Primo Ministro della Federazione Russa Mikhail Mishustin, con il Ministro dell’Industria Denis Manturov e con i CEOs delle più importanti aziende italiane presenti in fiera.

Accanto alla partecipazione fieristica, l’Ambasciata d’Italia con l’Istituto Italiano di Cultura a Mosca e l’Agenzia Nazionale italiana per il Turismo – ENIT hanno voluto anche organizzare un ricco programma di iniziative culturali che intratterranno i cittadini di Ekaterinburg e i visitatori di INNOPROM per tutta la settimana: la mostra “Leonardo da Vinci. L’uomo universale” presso il Centro presidenziale Boris Eltsin, con disegni e schizzi originali della Biblioteca Reale di Torino, macchinari progettati dal genio fiorentino e un ampio segmento multimediale di infotainment (con il sostegno finanziario di VTB), due mostre celebrative dell’Italian Design Day nel mondo dedicate al design e ai progetti di sviluppo socio-economico di Adriano Olivetti e al design automobilistico di Nuccio Bertone con prototipi di concept cars (con il sostegno di Pirelli), un concerto di gala alla Filarmonica degli Urali diretto dal Maestro italiano Fabio Mastrangelo con tre solisti italiani (con il supporto di Generali Russia), un Festival del Cinema, la seconda tappa dopo Mosca dell’esposizione delle creazioni artistiche di liceali italiani e russi durante la pandemia, una vivace città del gusto italiano, l’esibizione di un gruppo storico di sbandieratori e spettacoli musicali e teatrali per le strade del centro di Ekaterinburg.

1

4

 


1610