Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Collegamenti con l'estero e situazione nel Paese

Data:

17/06/2022


Collegamenti con l'estero e situazione nel Paese

L’Unione Europea ha disposto la chiusura dello spazio aereo ai voli provenienti dalla Federazione Russa, dal 27 febbraio 2022. Ciò comporta cancellazioni di voli e sospensione del traffico aereo tra la Federazione Russa e i Paesi dell’UE, inclusa l’Italia.

In considerazione di queste misure e di possibili ulteriori restrizioni, si raccomanda fortemente a tutti i connazionali presenti nel Paese, la cui presenza non sia essenziale, di organizzarsi tempestivamente pespostarsi dalla Federazione Russa o rientrare in Italia con i mezzi commerciali ancora disponibili e di informarsi sui requisiti sanitari per il transito in Paesi esteri  sul sito https://www.viaggiaresicuri.it e sui siti della rete diplomatico-consolare.

Dal 5 marzo, la Federazione Russa ha adottato misure restrittive per quanto riguarda l’uso di media e social media. Anche eventuali dichiarazioni a titolo privato, postate sui propri account, potrebbero avere conseguenze rilevanti. Pertanto, si raccomanda massima cautela nell’uso di questi mezzi di comunicazione. Ai connazionali presenti nel Paese si suggerisce, inoltre, di mantenere un atteggiamento improntato alla prudenza e di evitare ogni forma di assembramento.

Sono in vigore per i cittadini stranieri limitazioni a trasferimenti monetari dalla Russia verso l’estero. Si segnala, inoltre, possibile carenza di liquidità in valuta russa e straniera, con conseguenti code per il ritiro ai bancomat.

Le carte appartenenti ai circuiti Visa, Mastercard, PayPal e American Express emesse fuori dal territorio della Federazione Russa non sono più operative per transazioni all’interno di tale territorio, anche verso l’estero.

Le carte appartenenti ai circuiti Visa, Mastercard, PayPal e American Express emesse all’interno del territorio della Federazione Russa restano operative per le sole operazioni interne a tale territorio, fino alla data della loro scadenza. Non saranno quindi accessibili operazioni transfrontaliere o acquisti on line esteri.

Si raccomanda inoltre di posticipare tutti i viaggi verso la Federazione Russa.

I connazionali presenti nel Paese e in procinto di rientrare in Italia devono contattare tempestivamente la compagnia aerea di riferimento per informazioni su itinerari alternativi.

 

COLLEGAMENTI AEREI

L’Italia è attualmente raggiungibile attraverso voli indiretti.

La compagnia Qatar Airways vola dalla Russia (Mosca, San Pietroburgo e Sochi) a Doha, e da lì quotidianamente su Roma e Milano: https://www.qatarairways.com/en-gb/homepage.html

Voli con scalo sono disponibili anche tramite Turkish Airlines (https://www.turkishairlines.com/), Emirates (www.emirates.com), Etihad (www.etihad.com), Air Serbia (https://www.airserbia.com/) ed Azerbaijan Airlines (https://www.azal.az/en/).

La Russia è collegata via aerea a Casablanca (Marocco, https://www.royalairmaroc.com/uk-en) Il Cairo (Egitto, https://www.airarabia.com/it e https://www.egyptair.com) e Beirut (Libano, https://www.mea.com.lb/). Da queste città sono disponibili voli diretti per l’Italia. Anche la compagnia Aeroflot (https://www.aeroflot.ru) opera voli internazionali verso aeroporti collegati con l’Italia.

In alcune aree del Paese, più prossime al confine con l'Ucraina, risultano al momento sospesi i collegamenti aerei.

 

INGRESSI IN RUSSIA VIA TERRA DALL’EUROPA

Con la chiusura degli spazi aerei e le difficoltà di viaggiare dall’Europa verso la Russia in aereo, è importante per chi organizzi un viaggio verso la Russia con mezzi di superficie tenere conto di quanto segue.

L’ingresso in Russia di cittadini stranieri tramite valichi di frontiera terrestri dall’Europa è tuttora limitato e ammesso solo per le categorie elencate dal Decreto 635 del 16 marzo 2020. Tra queste rientrano: i lavoratori “altamente specializzati” (VKS) segnalati dal loro datore di lavoro con sede in Russia e i loro familiari, agenti diplomatici, autotrasportatori, familiari di cittadini russi, cure mediche, studio, assistenza sanitaria a familiari russi, residenti in Russia con permesso di soggiorno ("vid na zhitelstvo"). A chi intenda entrare in Russia da Lettonia, Estonia o Lituania si raccomanda comunque di rivolgersi alle rappresentanze diplomatiche o consolari russe in Italia per ottenere chiarimenti prima di mettersi in viaggio. 

In generale, non è ammesso l’ingresso di stranieri via terra dall’Europa che siano muniti di visto per turismo o di visto di affari.  Non è sufficiente per entrare in Russia il permesso temporaneo di soggiorno (“razresheniye na vremennoe prozhivaniye”).

TAMPONE. I passeggeri provenienti dall'estero devono presentare un certificato di negatività al COVID-19 (in russo o in inglese) risultante da test (tampone molecolare) effettuato non più di 48 ore prima dell’atterraggio o dell’ingresso in Russia.

 

FRONTIERA RUSSIA-ESTONIA

I valichi di Ivangorod - Narva (tel. +372 333 1600), Shumilkino – Luhamaa (tel. +372 786 1830) e Pechory – Koidula (+372 786 1800) sono sempre aperti. Sono attraversabili anche a piedi.

Sono disponibili bus da San Pietroburgo (Obvodnoy Kanal 36, stazione pullman centrale) per Tallin. La stazione degli autobus (Avtovokzal) è situata in Naberezhnaya Obvodnogo kanala, 36. Compagnia estone Lux Express. Contatti: +372 680 0909 (ogni giorno dalle 9.30 alle 20.00, ora di Mosca) +7 812 424 70 89 (ogni giorno dalle 9.30 alle 20.00, ora di Mosca) Mail:  info@luxexpress.eu  Sito:  https://luxexpress.eu/en/routes/st-petersburg-tallinn/

 

FRONTIERA RUSSIA-LETTONIA

Il valico Zasitino - Bùrachki è aperto (contatti da parte russa: +7 811 402-28-86, da parte lettone: +7 10 37167075616). Sono aperti anche i valichi di Grebņeva, Terehova, Vientuļi. Per il transito è richiesto green pass UE oppure test PCR (non più vecchio di 72 ore) oppure antigenico/rapido (non più vecchio di 48 ore).

Per raggiungere lo spazio Schengen via terra, sono disponibili bus. Da Mosca per Riga, operati dalla compagnia RZD https://eng.rzd.ru. Da San Pietroburgo per Riga, la stazione degli autobus (Avtovokzal) è situata in Naberezhnaya Obvodnogo kanala, 36. La compagnia è “Ecolines”. Contatti:  +7 812 3252152, +7 812 3867979 , e-mail eco@ecolines.ru  , Facebook www.facebook.com/ECOLINES  , Viber +375445044286 , Telegram t.me/ecolines_official , WhatsApp wa.me/375445044286,  VK vk.com/ecolinesnet  (Viber, Telegram, WhatsApp – solo chat). Sito web: https://ecolines.net/ru/ru

 

FRONTIERA RUSSIA (REGIONE DI KALININGRAD) - LITUANIA

Vi sono due valichi, sempre aperti: Sovetsk – Panemunė e Cernyshevskoe – Kybartai. Entrambi sono attraversabili anche a piedi.
I requisiti sanitari all’ingresso in Lituania sono disponibili su: https://nvsc.lrv.lt/en/information-on-covid-19/for-arrivals-from-abroad/frequently-asked-questions-1

 

FRONTIERA RUSSIA (REGIONE DI KALININGRAD) - POLONIA

Vi sono due valichi (non transitabili a piedi ma esclusivamente su mezzo): Mamonovo II -  Grzechotki e Bagrationovsk - Bezledy. Le frontiere sono aperte, senza restrizioni per i cittadini UE oltre quelle che riguardano il Coronavirus (Il transito sul territorio polacco di cittadini UE che debbano far rientro al proprio luogo di residenza o domicilio in un altro Paese dell’Unione, è sempre consentito, previa esibizione di tampone negativo - https://www.viaggiaresicuri.it/country/POL).

Sono disponibili autobus che partono da Kaliningrad verso le citta polacche di Gdansk, Varsavia o Olsztyn. La compagnia è “Ecolines”. Contatti:  +7 812 3252152, +7 812 3867979 , e-mail eco@ecolines.ru  , Facebook www.facebook.com/ECOLINES  , Viber +375445044286 , Telegram t.me/ecolines_official  , WhatsApp wa.me/375445044286,  VK vk.com/ecolinesnet  (Viber, Telegram, WhatsApp – solo chat). Sito web: https://ecolines.net/ru/ru Altra compagnia disponibile è “Flixbus”: https://global.flixbus.com/

 

FRONTIERA RUSSIA-FINLANDIA

Al momento risultano normalmente aperti i confini di terra presso Vaalimaa - Torfjanovka e Nuijamaa (dalle 6:00 alle 20:30, tel. 0295 422 200), Niirala (dalle 8.00 alle 19.00), Raja-Jooseppi e Salla (dalle 7.00 alle 17.00 dal lunedi’ al venerdi’ e dalle 8.00 alle 16.00 il fine settimana), Vartius (dalle 7.00 alle 18.00). Gli orari sono espressi in ora di Mosca/San Pietroburgo. Il confine non può essere superato a piedi.

Sono disponibili diversi autobus che collegano San Pietroburgo a Helsinki. La stazione degli autobus (Avtovokzal) è situata in Naberezhnaya Obvodnogo kanala, 36. Operano diverse compagnie. Compagnia “Ecolines”, contatti:  +7 812 3252152, +7 812 3867979 , e-mail eco@ecolines.ru  , Facebook www.facebook.com/ECOLINES  , Viber +375445044286 , Telegram t.me/ecolines_official  , WhatsApp wa.me/375445044286, sito web: https://ecolines.net/ru/ru. Compagnia HH-Kuriiri (https://www.hh-kuriiri.fi/), compagnia Skandinavia (http://skandinavia.spb.ru/), Compagnia Lux Express (https://luxexpress.eu/en/routes/helsinki-st-petersburg/), compagnia Sovavto (https://bus.sovavto.ru).

Il treno da San Pietroburgo a Helsinki (“Allegro”) ha cessato il servizio dal 28 marzo 2022: https://www.vr.fi/en/trains-to-russia.

 

FRONTIERA RUSSIA-NORVEGIA

Il valico Borisoglebsk - Storskog è aperto (contatti da parte russa: +7 815 228-24-44, da parte norvegese: +7 10 47 78971880). Il transito è aperto per i cittadini UE. I cittadini russi possono transitare muniti di visto e con invito da parte di parenti stretti in Norvegia.

 

FRONTIERA RUSSIA-GEORGIA

Il valico di Verkhnii – Larsi è operativo (requisiti sanitari per l’ingresso in Georgia disponibili su https://www.viaggiaresicuri.it/country/GEO). Il valico si trova in zona montuosa e potrebbe essere soggetto a chiusure in caso di maltempo, si raccomanda dunque una previa verifica. Contatti del valico: tel. 8 (8672) 252-753, tel. 8 (8672) 595-227, tel. 8 (8672) 827-523. Sono disponibili anche bus tra la Russia (Mosca, Vladikavkaz, Mineralnye Vody, Pyatigorsk) e la Georgia (sito della compagnia: https://unitiki.uz). Il telefono della stazione di autobus di Tblisi è +995322753433. Dalla Georgia è disponibile un volo diretto Kutaisi-Milano e voli indiretti per l’Italia.

Indicazioni per i connazionali con visto russo in scadenza

1 - coloro che hanno visto scaduto possono recarsi al punto consolare presso l’aeroporto e lì, presentando il biglietto aereo di uscita, possono sanare l’irregolarità pagando una multa contenuta (contatti dei punti consolari: Mosca Sheremetyevo - +7 (915) 118-16-14 e +7 (916) 261-23-84, Mosca Domodedovo +7 (916) 856-24-71 e  +7 (916) 261-23-59, Mosca Vnukovo +7 (495) 436-40-19 e +7 (903) 211-81-02, San Pietroburgo Pulkovo +7 (812) 601-71-25 e +7 (900) 657-87-87, midkpspb@mid.ru).

2 - coloro che hanno visto scaduto ma desiderano trattenersi in Russia devono come di consueto rivolgersi all'Ufficio Immigrazione presso cui erano registrati, dimostrando che esistono motivi validi per il prolungamento della loro permanenza. La decisione sull'estensione è ovviamente di competenza delle Autorità locali.

Si ricorda che, in caso di necessità, i Consolati Generali a Mosca e San Pietroburgo e l’Ambasciata d’Italia a Mosca sono pienamente operativi e possono essere raggiunti ai seguenti numeri di emergenza:

Consolato Generale a Mosca:

+7 495 249 0797 (dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00)
+7 906 038 2441
+7 991 595 0674

Consolato Generale a San Pietroburgo:

+ 7 921 936 5191

+ 7 921 950 7100

+7 911 776 1466

Ambasciata d’Italia a Mosca

+7 915 090 2671
+7 916 828 6925
+7 916 828 6902
+7 916 828 6759

Anche la rete consolare onoraria è pronta a fornire l’assistenza necessaria sul territorio. Contatti dei Consoli Onorari: https://consmosca.esteri.it/consolato_mosca/it/il_consolato/la_rete_consolare

I connazionali potranno in ogni caso segnalare la propria presenza in Russia, anche inviando una mail ai seguenti indirizzi:

Consolato Generale a Mosca: mosca.presenze@esteri.it   

Consolato Generale a San Pietroburgo: consolare.spb@esteri.it 

 

ATTENZIONE: Per informazioni sui requisiti sanitari per il rientro in Italia, si segnala il Questionario InfoCOVID (https://infocovid.viaggiaresicuri.it/) e l’approfondimento dedicato sul sito “Viaggiare Sicuri” (https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio). E’ opportuno verificare con le compagnie aeree i requisiti sanitari richiesti per l’imbarco (in particolare la necessità di un tampone negativo). E’ opportuno inoltre informarsi sui requisiti sanitari per il transito in Paesi esteri sul sito https://www.viaggiaresicuri.it e sui siti della rete diplomatico-consolare.

 

1702