Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Grande successo per l’apertura al pubblico del Russia-Italia Film Festival (RIFF) 2023-2024, rassegna sostenuta dall’Ambasciata d’Italia a Mosca e giunta alla decima edizione.

L’iniziativa, inaugurata martedi’ 21 novembre nella sala grande del Cinema Oktyabr di Mosca, con una forte affluenza di pubblico, prevede la proiezione di numerosi film italiani contemporanei, tra lungometraggi, documentari e cortometraggi, con un’importante selezione di pellicole che toccherà più di una città russa. Da Mosca a San Pietroburgo, fino a Novosibirsk.

Particolarmente apprezzata la pellicola scelta per la prima serata: “Colibri’ film del 2022 con Pierfrancesco Favino. Tratta dal libro best seller di Sandro Veronesi, l’opera è diretta da Francesca Archibugi – regista che vanta una carriera ricca di riconoscimenti – e ha colpito gli spettatori per la profonda introspezione psicologica, per la narrazione avvolgente, su più livelli temporali, e per l’enfasi posta sulle dinamiche familiari e della vita quotidiana.

Come evidenziato dall’Ambasciatore Starace nel suo intervento di apertura, nonostante il difficile momento nelle relazioni bilaterali, l’Ambasciata d’Italia a Mosca continua a sostenere iniziative, come il RIFF, orientate al dialogo fra popoli e culture, importantissime per tenere viva la collaborazione fra società civili.